Che confusione! Sarà perché...?

26.09.2018

Sarà capitato anche a te di avere una gran confusione nella testa! Un momento pensi una cosa e l'istante dopo esattamente il contrario. 

Forse provi un vago senso di tristezza, e non riesci a mettere a fuoco il motivo del tuo stato d'animo. È l'insoddisfazione per quello che hai o il desiderio di qualcosa di nuovo? I pensieri si accavallano e si intrecciano, e sembra davvero difficile uscire dal labirinto della tua mente.

Oppure devi prendere una decisione, ma non sai davvero quale voce ascoltare: quella che ti dice di buttarti, perché si vive una volta sola, o quella che ti invita a pensarci bene prima di rinunciare a ciò che hai costruito a fatica.

O magari senti di provare dei sentimenti per qualcuno che (forse) non li ricambia, e allora non riesci a scegliere se tentarle tutte per non avere rimpianti, oppure dar retta al tuo orgoglio e metterti da parte.

Questo stato di disagio psicologico può assumere diverse caratteristiche e diversi nomi: disorientamento, scombussolamento, smarrimento, turbamento... scegli tu quale si addice di più al tuo stato d'animo attuale.

Ciò che è importante è non lasciarti sopraffare da questi sentimenti, quanto piuttosto considerarli un'opportunità per fermarti e riflettere su quali sono i tuoi bisogni, anche con l'aiuto di un professionista.

Perché riconoscere i tuoi bisogni e trovare il modo di soddisfarli è il primo passo verso il raggiungimento del tuo benessere.